Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  13 febbraio 2020

NME Awards, Slipknot miglior band. I Cure confermano il nuovo album

La band di Corey Taylor premiata dal magazine britannico come miglior band al mondo. Robert Smith conferma che il nuovo album dei Cure è pronto per il mixaggio.

Si è svolta ieri sera a Londra l'edizione 2020 dei NME Awards, i premi assegnati dal New Musical Express, il più importante settimanale di musica britannico.

Nel corso della serata la statuetta dal dito medio è stata consegnata in numerose categorie che hanno visto trionfare anche più di un esponente della scena rock.

Gli Slipknot, ad esempio, sono stati premiati con il premio assoluto come "Miglior band al mondo" imponendosi su altri act come Bring Me The Horizon, Idles, Tame Impala e The1975. La band di "We Are Not Your Kind" è attualmente in tour e pochi giorni fa è passata in Italia per un incendiario show al Mediolanum Forum di Milano. La scorsa settimana, invece, era proprio in Inghilterra dove si è concessa uno speciale show 'intimo' registrato nei celebri studi della BBC a Maida Vale che potete vedere a fondo pagina.

Una notizia arriva da Robert Smith dei Cure che sono stati premiati come "Best Festival Headliner". Il frontman dell'iconica band dark si è detto felice di aver ricevuto un premio relativo alla musica suonata e precedentemente ha dato aggiornamenti sul tanto atteso nuovo album. In passato Smith aveva parlato di ben tre album in corso d'opera e il primo potrebbe uscire molto presto:

"Il primo sarà sicuramente fuori presto, lo stiamo terminando proprio ora e sta andando in fase di mixaggio. So che fino a che non è tutto completato nessuno mi crederà ma, fidatevi, sono il primo che non vede l'ora esca! In ogni caso sono troppo vecchio per dedicarmi a idiozie del genere, aspettate e vedrete".


Restando in ambito live il premio come miglior artista dal vivo è andato ai Foals. La band di Yannis Philippakis che nel 2019 ha pubblicato ben due album, "Everything Not Saved Will Be Lost Part 1" e "Everything Not Saved Will Be Lost Part 2", ha messo in fila Amyl & The Sniffers, Iggy Pop, Lizzo e Slowthai.

Proprio quest'ultimo - tra i più noti rappresentanti della scena rap UK e, con gli Slaves, collaboratore dei Gorillaz nell'ultimo singolo 'Momentary Bliss' - è stato tra i protagonisti della serata.

Dopo un'esibizione fatta saltando sui tavoli degli invitati con Mura Masa, con il quale ha vinto la statuetta per la migliore collaborazione, l'artista di Northampton ne ha combinata una delle sue.

Dopo essere stato premiato come 'Eroe dell'anno' grazie ai voti del pubblico, Slowthai ha iniziato a fare insistenti apprezzamenti alla presentatrice Katherine Ryan e ha poi lanciato il microfono tra il pubblico. Uno dei presenti ha risposto rimandando indietro il microfono e lanciandogli anche un cocktail, all'ennesima risposta del rapper la sicurezza ha deciso di scortarlo fuori dal locale.


Un trofeo è andato anche al giovane Yungblud che si è anche esibito live con 'Original Me', brano con Dan Reynolds degli Imagine Dragons per il quale ha vinto il premio 'Best Music Video'.


A Liam Gallagher, invece il premio come "Best Music Film" per "As It Was", documentario che racconta la vita della rockstar di Manchester dallo scioglimento degli Oasis all'esordio solista degli ultimi anni. Liam, che non è potuto essere presente alla premiazione, ha pubblicato un video di ringraziamento nel quale la statuetta gli viene consegnata da "Re" Eric Cantona, protagonista del video dell'ultimo singolo 'Once'.


L'Icon Awards è stato ritirato da Courtney Love che, salita sul palco, ha ammesso di non aver preparato alcun discorso: "Oggi mi sono svegliata e ho l'onore di ritirare questo premio che è fantastico, nella capitale di questo fantastico paese dove la prima copia del NME che ho comprato risale a qualcosa come il 1981 nella fottuta Liverpool, dove l'altro giorno ho letto che avrei perso la mia verginità ascoltando 'Isolation' dei Joy Division. E'folle e oggi sono anche sobria da 18 mesi, non ci posso credere".

I premi "Best Innovation" e "Best British Band" sono invece andati ai THE1975, negli ultimi anni tra i più amati dalla rivista dopo che nel 2014 avevano invece ritirato la statuetta della "Peggior Band".

Qui l'elenco di tutti i vincitori

NME Awards, Slipknot miglior band. I Cure confermano il nuovo album

Slipknot - Unsainted at BBC Maida Vale Studios for the Radio 1 Rock Show

Slipknot perform a live version of Unsainted at the BBC's Maida Vale Studios for the Radio 1 Rock Show with Daniel P Carter.