Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 febbraio 2020

Ozzy Osbourne, "Ordinary Man" è fuori

Nel teaser per il video di 'Scary Little Green Men', il Principe delle Tenebre è interpretato da Jason Momoa

Dopo tanta attesa e svariate anticipazioni, è uscito oggi "Ordinary Man", l'ultimo album - chissà se in tutti i sensi - di Ozzy Osbourne. Per le registrazioni Ozzy si è servito di una backing band composta, oltre che dal suo produttore Andrew Waatt alle chitarre, da nomi illustri come il batterista dei Red Hot Chili Peppers Chad Smith e il bassista dei Guns N'Roses Duff McKagan e si è affidato a ospiti speciali come Tom Morello dei Rage Against The Machine, Sir Elton John, Slash e Post Malone, sia da solo che in coppia con Travis Scott

Proprio 'Posty' è il protagonista dell'ultimo brano scelto di pubblicare a ridosso della release, la carichissima 'It's A Raid' fatta uscire poche ore prima dell'arrivo di "Ordinary Man". Dopo aver collaborato in 'Take What You Want', brano contenuto nell'album di Post Malone "Hollywood's Bleeding", i due sono stati spinti a incontrarsi di nuovo proprio da Watt, produttore per entrambi, dando vita a un interessante incontro tra una delle leggende del rock e un giovane che, seppur appartenendo a un altro mondo musicale, nel rock e nel metal ha il suo background e le sue passioni. 

Ascoltando l'album si ha  sempre di più la conferma che "Ordinary Man" sia il disco dell'addio con brani ricchi di tensione e rabbia, ma anche di nostalgia come quella nei testi della titletrack con Elton John e di 'Goodbye', sentite lettere scritte alla sua gente e, in fondo, anche a se stesso. "Ordinary Man" sembra essere per Ozzy Osbourne quello che "Blackstar" è stato per David Bowie, semplicemente con meno studio e produzione dietro, elementi sostituiti da un'urgenza comunicativa, come nella necessità di salutare prima che sia troppo tardi.

Oggi è arrivato, invece, un teaser a sorpresa per il video del prossimo singolo, 'Scary Little Green Men'. Nella clip di un minuto si vede una figura che si avvicina in un tunnel: mantello, anelli, total black, tutto lascia pensare si tratti di Ozzy. La sorpresa è che, in verità, il protagonista è Jason Momoa. L'attore protagonista di Aquaman e Game Of Thrones sembra la persona più adatta a dare nuovo corpo ad Ozzy non avendo mai nascosto la sua grande passione per il metal e l'hard rock. 

Intanto il "No More Tours 2" di Ozzy Osbourne sembra voler tener fede al suo nome e, per l'ennesima volta, è stato posticipato - e non cancellato ci tiene a precisare il diretto interessato - a causa dei problemi di salute che continuano a tormentare l'artista. In una recente intervista Ozzy ha dichiarato di continuare a rimandare perché vuole essere sicuro di poter sostenere il tour:"Non posso andare on the road se non sono sicuro di essere in grado di riuscire a portarla a casa al 100%. Perché se ora vado sul palco e non resisto la gente penserà che sia impazzito, quindi non andrò là fuori fino a quando non sarò sicuro di poter dare al pubblico lo show che vuole, non sarebbe giusto per i fan".

A inizio anno Ozzy aveva rivelato che, tra i vari guai fisici, gli è stato anche diagnosticato il morbo di Parkinson che cercherà di trattare in una clinica svizzera che non potrà accoglierlo prima di aprile, motivo dello spostamento del tour.

A proposito dei suoi continui problemi fisici, Ozzy ha parlato alla rivista Kerrang! di come si sente: "Quando ero a letto la mia routine giornaliera era: alzati, misura la pressione, misura la temperatura, per più di un anno ho avuto un'infermiera 24 ore su 24 con me, sette giorni su sette, non potevo camminare. Ho ripreso a camminare negli ultimi cinque mesi e ora non sarei in grado di descrivere le mie sensazioni ma non ti accorgi dell'importanza di una cosa fino a quando non l'hai quasi persa. Potete immaginare come è stato per uno com me, uno che si è sempre tenuto impegnato. Una giornata passata a fare nulla per me è come una condanna al carcere, sei lì steso e ti senti uno schifo".

Per questo la realizzazione di "Ordinary Man" assume un significato ancora più importante: "E'stato divertente ed è stato fottutamente grande fare di nuovo qualcosa perché mentre ero a letto pensavo che non sarei mai più riuscito a camminare. Invece ero lì a fare di nuovo qualcosa e sentirmi bene ed è stato semplice, è stato quasi come registrare una jam session. Non è stata una roba alla Pink Floyd dove devi farti di acidi ma semplicemente schiacciare il pedale e lasciarti andare".

Il Principe delle Tenebre è un po' ovunque in questi giorni e in occasione della release di "Ordinary Man" non si lascia sfuggire l'occasione di mettermi in mostra anche quando si tratta di animali, a dispetto del suo rapporto conflittuale con i pipistrelli. Ozzy ha infatto partecipato a un gioco con il team di Youtuber e gamer online FaZe Clan che hanno raggiunto la rockstar inglese nella sua dimora per sottoporlo alla prova di "What's In The Box?" un gioco in cui Ozzy e la sua famiglia hanno dovuto indovinare grazie al solo tatto alcuni animali inseriti in una scatola.  

Questa la tracklist di "Ordinary Man":

  • 1. "Straight to Hell"
  • 2. "All My Life"
  • 3. "Goodbye"
  • 4. "Ordinary Man" (con Elton John e Slash)
  • 5. "Under the Graveyard"
  • 6. "Eat Me"
  • 7. "Today is the End"
  • 8. "Scary Little Green Men"
  • 9. "Holy for Tonight"
  • 10. "It's a Raid" (con Post Malone)
  • 11. "Take What You Want" (con Post Malone e Travis Scott)

Ozzy Osbourne, "Ordinary Man" è fuori



Ozzy Osbourne - It's A Raid (Audio) ft. Post Malone

Ozzy Osbourne - It's A Raid (Audio) ft. Post Malone