Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  17 febbraio 2020

Skunk Anansie, due date in Italia

La band di Skin ha da poco pubblicato il nuovo singolo 'This Means War'

Lo scorso anno li abbiamo cantati sui palchi di tutta Italia - compreso quello del Bologna Sonic Park che li ha ospitati per un incendiario concerto trasmesso in Radiovisione di Radiofreccia - e oggi gli Skunk Anansie hanno annunciato il ritorno dal vivo in Italia.

Quando suoneranno in Italia gli Skunk Anansie nel 2020? La formazione inglese guidata dal carisma unico di Skin tornerà live il 15 e il 16 novembre 2020 per una doppia data al Fabrique di Milano.

Questi tutti i dettagli:

SKUNK ANANSIE

+ special guest

  • 15.11 MILANO, Fabrique
  • 16.11 MILANO, Fabrique

Apertura porte: ore 18.30

Inizio concerto: ore 20.00

Prezzo del biglietto in prevendita: €37,00+d.p.

Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €43,00

Biglietti in vendita su ticketone.it a partire dalle ore 10.00 di venerdì 21 febbraio.

Recentemente gli Skunk Anansie hanno pubblicato il nuovo singolo 'This Means War' che già lo scorso anno avevano suonato dal vivo. Il video che accompagna il brano, e che potete trovare a fondo pagina, è stato girato in Polonia davanti a 80.000 spettatori.

Nel 2019 gli Skunk Anansie hanno pubblicato "25live@25", disco dal vivo pubblicato per pubblicare i 25 anni di attività della band, 25 anni passati a suonare live in tutto il mondo, una dimensione, quella on stage, che viene immortalata sul disco che raccoglie una selezione di alcuni tra i migliori momenti dal vivo degli Skunk Anansie.

“Come cantante donna nera era difficile imporsi ed essere accettata – aveva dichiarato Skin – poi salivo sul palco, facendo esattamente quello che immaginavo nei miei sogni. Lì per la prima volta mi sono sentita accettata.

"Tutto ciò che è venuto fuori di buono dagli Skunk Anansie è scaturito proprio dall’essere una band che dà il suo meglio dal vivo – aggiungeva il batterista Mark Richardson – “Abbiamo sempre pensato che nessuno potesse sconfiggerci. Dai, cerca di abbatterci. Non lo farai” mentre secondo il bassista Cass: “Diventiamo vivi sul palco è lì che tiriamo fuori i nostri denti”.

Skin ha anche annunciato la pubblicazione della sua prima biografia scritta in collaborazione con la giornalista Lucy O'Brien che uscirà in UK nel settembre 2020 per la casa editrice Simon & Schuster. Nel testo Skin racconterà di come è stato trovarsi, lei - ragazza della working class di origine giamaicane - a diventare la leader di una delle formazioni che negli anni '90 ha saputo dare un altro volto alla Gran Bretagna del britpop arrivando anche ad esibirsi come headliner al festival di Glastonbury.

Nella sinossi si legge che "Skin manda in frantumi qualsiasi percezione di razza e gender, un'ispirazione e un esempio unico per le donne, i giovani e gli artisti." 

Recentemente la cantante degli Skunk Anansie è apparsa anche nella versione britannica d "Il Cantante Mascherato", 'The Masked Singer', programma TV dove si esibita all'interno di un costume da papero. A proposito della sua partecipazione, Skin ha dichiarato:" "Ho scelto la papera perché era una cosa completamente diversa da me. Ho solo pensato che fosse divertente, perché mi piace avere una paperetta di gomma nella vasca quando faccio il bagno. Ho pensato che sarebbe stata una cosa ridicola, pazzesca e folle, e che nessuno avrebbe indovinato. E ho avuto ragione".

Se volete vedere il video del nuovo singolo degli Skunk Anansie o l'intervista che Skin e il batterista della band Mark Richardson hanno rilasciato al nostro Nessuno a Bologna Sonic Park, andate a fondo pagina.





Skunk Anansie, due date in Italia

Skunk Anansie - This Means War

Skunk Anansie - This Means War